Stiamo utilizzando i Cookies per migliorare la tua esperienza online sul nostro sito. Continuando la navigazione, tu accetti l’utlizzo dei Cookies.  Per saperne di più e per conoscere le modalità di opt-out, ti invitiamo a leggere la nostra privacy policy

X

Notizie

Notizie archivio

ottobre, 2014

Gli italiani sono primi in Europa per prenotazioni di viaggi da cellulare

Cosa compriamo online? Soprattutto viaggi, come conferma lo studio di Criteo Travel Flash Report 2014. Le prenotazioni di vacanze e spostamenti tramite dispositivi mobili hanno registrato un incremento di oltre il 20% nei primi sei mesi del 2014 e nel nostro Paese le applicazioni di questo genere per mobile contribuiscono al 12% delle prenotazioni da smartphone e tablet nel mondo.

Travel Flash Report: Italy European champion for the online travel booking

“Il mobile è la forza trainante sottesa alla crescita esponenziale delle prenotazioni e delle vendite di viaggi on-line, e il trend è destinato a continuare nella seconda metà di quest’anno e oltre – dichiara Jason Morse, Vice President, mobile product di Criteo -.Con smartphone e tablet come presenze fisse nella quotidianità di quasi tutti i consumatori, gli attori del settore travel devono considerare come strategico lo sviluppo di un’efficace esperienza di marketing omni-channel. Ciò significa garantire che l’intera esperienza del consumatore, dall’annuncio alla convalida della prenotazione, sia ottimizzata per il mobile.”

Criteo e il calcolo delle probabilità di acquisto post click?

Criteo ha rilasciato un nuovo algoritmo che permette di prevedere quali sono le possibilità che un utente acquisti un oggetto dopo aver ciccato su un annuncio pubblicitario diffuso all’interno della sua. Il nuovo algoritmo inoltre verrà reso disponibile gratuitamente a tutti i clienti della piattaforma ed è, a detta di Jonathan Wolf (Chief Product Officer), una tappa fondamentale nella crescita di Criteo: è oggi possibile pre Criteo prevedere eventi che si verificano una volta ogni diecimila.

13.000+

più di 13.000 inserzionisti in oltre 89 Paesi

21 mrd $

Vendite post-click nell'anno concluso a 31 dicembre 2015

Reach

Al secondo posto nelle classifiche mondiali

17.500

Inventory di alta qualità grazie a 17.500 editori diretti