Come incrementare la revenue da app: 3 tattiche per far crescere le conversioni su app

 

Acquisire nuovi utenti app e coltivare l’engagement dei consumatori chiede tempo e denaro. Per ottenere un ritorno su queste iniziative, devi riuscire a generare più revenue possibile dalla tua app. Ma per farlo devi riuscire a guidare i tuoi utenti lungo tutto il percorso di acquisto in-app.

La ricerca di Criteo ha scoperto che ogni minuto il 40% di utenti app è sulla parte superiore del purchase funnel, il che significa che questi utenti stanno visitando siti Web, ma non hanno ancora raggiunto il livello prodotto. Il 38% sta attivamente visualizzando pagine di prodotti in-app, il 15% ha aggiunto qualcosa al carrello e il 7% sta effettuando un acquisto[1].

Come possono i mobile marketer convincere gli utenti di app ad avanzare nel funnel, effettuare un acquisto in-app, e a restare coinvolti anche in futuro? Ecco le tre strategie da provare:

1. Fornire la migliore esperienza incoraggiando i tuoi utenti Web mobile ad installare la tua app.

Lancia una campagna per indirizzare i tuoi consumatori Web mobile sulla tua app, per una navigazione più facile. L’esperienza in-app è più semplice (ad esempio: i moduli sono più semplici da compilare, per acquistare basta un clic, ecc.) e può generare un maggiore engagement, stimolando più conversioni dell’esperienza Web mobile. Infatti, la nostra ricerca mostra che i tassi di conversione in-app sono tre volte superiori a quelli del Web mobile.

Inoltre, cerca di targettizzare nuove audience che stanno cercando prodotti simili ai tuoi o che accedono frequentemente ad app come la tua. Con i dati giusti di navigazione cross-device e comportamentali puoi ottenere un quadro completo sui probabili clienti e concentrarti su quelli che apprezzeranno la tua app e diventeranno utenti fedeli.

app install ad example

2. Coinvolgere i tuoi utenti con qualcosa di valido.

Dati tassi di abbandono così elevati, è cruciale coinvolgere i tuoi nuovissimi utenti app prima possibile, per attrarli e attivarli sulla tua app. Un modo per farlo è con annunci personalizzati, progettati per generare in-app engagement e basati su una profonda conoscenza degli interessi e delle intenzioni di ciascun utente. Poniamo che tu abbia un’app di giochi e tu sappia che Paolo l’ha appena installata ed è arrivato al livello 3 del gioco. Puoi richiamarlo con una comunicazione basata sul messaggio “Vinci il Livello 4 e sblocca nuove skill!”

app engagement ad example

Anche il re-engagement fa parte di questa strategia. Riconquista gli utenti che hanno disinstallato la tua app: presenta annunci che promuovono nuove funzioni o nuovi prodotti, offerte speciali o altri incentivi, come la spedizione gratuita. Puoi anche ricordare agli utenti inattivi quello che stanno perdendo, promuovendo le novità per quanto riguarda offerte, prodotti e funzionalità. E non dimenticare i tuoi utenti attivi: offri loro programmi fedeltà e sconti perché continuino a essere soddisfatti.

3. Targettizzare nuovamente gli utenti in base ai precedenti comportamenti

Il retargeting è una tattica altamente efficace per generare conversioni. Per massimizzare i risultati, mostra ai tuoi utenti app annunci personalizzati con raccomandazioni sui prodotti basate su tutta la cronologia delle loro ricerche o dei loro acquisti, non solo nella tua app ma in tutta l’open Internet. Puoi anche collegare i tuoi utenti ad annunci che, tramite deep link diretti, li indirizzano alla pagina prodotti più rilevante della tua app. Farlo può incrementare di 3 volte i prodotti visualizzati per utente.

 

Se hai già avviato una campagna di app retargeting, puoi pensare di passare a un modello che effettui automaticamente il bidding per il Cost of Sale (COS) che hai già impostato. Questo ridurrà l’impegno manuale, mentre serve a massimizzare le conversioni per il tuo budget.

Vuoi maggiori dettagli sull’app marketing? Dai uno sguardo al nostro webinar on demand App Marketing Master Class.

Pronto ad aumentare le conversioni in-app? Scopri la nostra piattaforma pubblicitaria per il mobile!

[1] Fonte: dati globali Criteo dal 5 dicembre 2019 all’8 gennaio 2020, 1,9 miliardi di utenti app di 49 partner