I trend dello shopping ai tempi del Coronavirus 8 categorie di prodotti che sono popolari oggi

 

Nel corso dell’ultimo mese, altri Paesi di tutto il mondo hanno messo in atto misure di distanziamento sociale. I consumatori hanno adattato i loro stili di vita alla nuova normalità, che significa molto più tempo in casa.

Immagini dal “tutti in casa”

La nuova esperienza del “tutti in casa” ha portato a modifiche significative anche nei trend dei consumatori, mettendo sotto pressione le aziende, alla ricerca di nuove modalità di adattamento. Così, poiché le persone devono rispettare il distanziamento sociale, il numero di videochiamate è esploso. Mentre trascorre più tempo in casa, un numero sempre maggiore di consumatori sta iniziando a pensare a quello che veramente conta ogni giorno: smartworking, apprendimento a distanza, esercizio fisico in casa, cucinare, far divertire i bambini e trascorrere tempo con la famiglia.

Utilizzando il nostro ultimo studio, effettuato anche analizzando i dati dello Shopper Graph di Criteo, che copre circa 2 miliardi di consumatori attivi ogni mese, stiamo mettendo in evidenza le categorie di prodotti le cui vendite hanno evidenziato impennate.

L’aggiornamento omnichannel

Sin dall’inizio dell’economia del distanziamento sociale, i nostri dati hanno mostrato ciò che avviene tra punti vendita offline e online. Lo scorso mercoledì, abbiamo riferito che le vendite online negli USA sono balzate del 91% rispetto al periodo 23-29 marzo. Nell’analisi della settimana trascorsa i nostri dati mostrano che il divario online-offline si è ulteriormente ampliato. Le vendite online di retailer con punti vendita sia fisici sia online hanno raggiunto livelli più che raddoppiati rispetto a quelli di gennaio, con un incremento del 133%.

 

Categorie di prodotti in evidenza

Insieme agli acquisti online che hanno mostrato un improvviso e significativo vigore, abbiamo anche notato sensibili variazioni nelle categorie dei prodotti acquistati. Queste tendenze hanno avuto inizio non appena sono stati messi in atto il distanziamento sociale e il lockdown delle città.

Negli USA, che ora hanno il maggior numero di casi confermati di Coronavirus del mondo, gli igienizzanti per le mani sono spariti dagli scaffali sin dall’inizio di febbraio. La visualizzazione che segue mostra l’impatto del Coronavirus sulle vendite di sapone sul nostro network di retailer:

Source: Criteo Retail Media Network, US

 

Ecco altre otto categorie di prodotti chiave che più di altri mostrano un balzo nelle vendite:

1. Webcam

Logitech, un’azienda che domina lo spazio webcam, ha registrato il sold out, e anche altri grandi retailer hanno esaurito completamente le scorte. Dalle videochiamate con i compagni di scuola e i colleghi alla visualizzazione in livestream di animali di fattoria, ultimamente la popolarità e gli usi creativi delle webcam sono straordinari.

I dati Criteo sulle vendite mostrano il rapido incremento giorno dopo giorno. La settimana scorsa le vendite di webcam sono aumentate in modo vertiginoso in Francia (+1830%) e in Australia (+1083%), rispetto alle prime quattro settimane di gennaio. Sono anche aumentate negli USA (+458%), in Brasile (+437%), Germania (+693%), Polonia (+379%), nel Regno Unito (+258%) e in Russia (+109%).

 

2. Sleepwear e abbigliamento da casa

L’aumento delle videoconferenze ha reso l’abbigliamento casual, almeno dalla vita in giù, la scelta obbligata per gli incontri di lavoro in un ambiente di lavoro da casa. Le star del cinema stanno postando foto delle loro famiglie in abbigliamenti da quarantena. I pantaloni di pigiama, i pantaloni della tuta e i legging sono tutti prodotti che i consumatori costretti a restare in casa hanno scelto.

Ora che i posti dov’è permesso andare si sono ridotti, i consumatori pensano  meno a vestirsi eleganti e più al comfort. Quest’ultima settimana le vendite di sleepwear e abbigliamento da casa hanno segnato un’impennata in Australia (+184%), Brasile (+126%), Corea (+80%) e Italia (+79%), rispetto a gennaio.

 

3. Articoli da toeletta per uomo e articoli per la rasatura

Parrucchieri e barbieri sono tra le molte attività artigianali che sono state temporaneamente chiuse a causa del Coronavirus. Trovandosi senza hair stylist professionali, i consumatori stanno letteralmente prendendo in mano i loro riccioli, e quelli delle loro famiglie. Tutto quello che ha a che fare con la rasatura e la toeletta maschie è entrato nei progetti “fai da te”. E le vendite riflettono la situazione.

Le vendite di articoli per la rasatura e la toeletta per uomo sono balzate in alto in Turchia (+312%), Portogallo (+250%), Francia (+167%), Italia (+166%), Regno Unito (+138%), Polonia (+118%), Australia (+79%), Spagna (+64%), Germania (+62%), Brasile (+31%) e Russia (+27%), rispetto al primo mese dell’anno. Negli USA, le vendite di tagliacapelli e trimmer sono aumentate del +241%.

 

4. Forniture per piccoli animali

Le notizie del Coronavirus hanno causato l’aumento vertiginoso dei numeri delle adozioni di animali in USA stimolando le persone a prendersi cura degli animali ospitati nei rifugi. Grazie alla compagnia e al conforto che offrono, molti animali sembrano ricevere maggiori attenzioni, e i proprietari si rivolgono sempre più spesso agli store online. Non solo questo, ma più tempo in casa significa anche più tempo con gli animali domestici.

Hanno subito un’impennata le vendite di forniture per piccoli animali, come cucce, cibo, gabbie e crocchette, negli USA (+274%), in Germania (+263%), Spagna (+140%), Francia (+130%), Australia (+101%), Regno Unito (+76%) e Giappone (+9%).

 

5. Prodotti per cuocere al forno

Secondo Google Trends, nell’ultimo mese le ricerche per il dolce statunitense ‘’banana bread” (o “pane alla banana”) sono globalmente aumentate del 54%. Assistiamo oggi al ritorno di uno dei molti vecchi hobby – in parte favorito dai tantissimi suggerimenti di ricette, dagli articoli e dai blog sul cibo, a cui è possibile fare riferimento. Cuocere al forno è un’attività completa da svolgere in casa, che può regalare conforto, senso di controllo e semplificare i tempi. Naturalmente, anche la mancanza di ristoranti aperti ha stimolato ad apprendere le modalità di preparazione del proprio cibo.

Vendite di prodotti per cuocere al forno, come miscele per pastella e di cacao, pangrattato, ripieni per torte salate e pasta e kit per la decorazione di dolci sono aumentati in Italia (+789%), negli USA (+290%), in Spagna (+289%), Australia (+273%), nel Regno Unito (+223%), Brasile (+179%), Francia (+111%) e Polonia (+83%).

 

6. Dispositivi per i giochi

Secondo Verizon, l’utilizzo dei videogame negli USA è aumentato del 75% una settimana dopo che l’OMS ha dichiarato che la diffusione del Coronavirus era una pandemia. L’autoisolamento ha lasciato molto più tempo per i videogame, anche perché gli uffici hanno invitato le persone a lavorare il più possibile da casa.

La scorsa settimana, la categoria gaming, che comprende prodotti come console, controller e altro hardware, ha visto crescere le vendite nel Regno Unito (+486%), negli USA (+338%), in Spagna (+283%), Francia (+262%), Germania (+229%), Brasile (+164%), Russia (+143%), Italia (+77%) e Giappone (+59%).

 

7. Mobili da esterno

La permanenza forzata in casa ha ispirato i consumatori a ricrearsi uno spazio confortevole anche all’esterno. Coloro che hanno la fortuna di possedere un loro spazio all’aria aperta, lo stanno attrezzando per il confinamento in casa, in vista dell’arrivo della bella stagione. Cortili, patii e giardini vengono arredati con sedie pieghevoli, sgabelli e tavolini, tavoli per esterno, rivestimenti per sedili e mobili.

Le vendite di mobili da esterno sono schizzate alle stelle nel Regno Unito (+1908%), in Germania (+956%) e anche negli USA (+428%) e in Francia (+303%). In Corea del Sud, le vendite di sedute da esterno sono cresciute di un +167%.

 

8. Fasce di resistenza

Sempre più palestre vengono temporaneamente chiuse a causa del Coronavirus, e i consumatori cercano modalità alternative per restare in forma. Sull’onda delle routine di allenamento in solitaria appaiono sempre di più le fasce di resistenza, fasce elastiche di gomma che offrono molta resistenza per lo sviluppo dei muscoli in spazi limitati.

Le vendite di fasce di esercizio sono salite enormemente in Germania (+725%), nel Regno Unito (+504%), in Australia (+488%), negli USA (+86%) e in Polonia (+82%), rispetto alle prime quattro settimane dell’anno.

L’esercizio fisico in casa fa salire del +725% le vendite di fasce di resistenza

 

Potenziare l’esperienza del confinamento domestico

Il comportamento dei consumatori si sta modificando a causa delle misure adottate per il distanziamento sociale in casa. I consumatori cercano consigli e raccomandazioni su come potenziare ogni aspetto dell’esperienza di confinamento domestico. Se sei un marketer, pensa a come facilitare con le tue offerte le vite dei tuoi clienti, farli divertire o rendergli la vita più confortevole nonostante queste nuove limitazioni.

 

Che cosa possono offrire i marketer

  1. Tieni d’occhio i trend delle categorie. Presta attenzione a quello che accade sul tuo mercato e sul tuo sito Web, e continua a monitorare i trend ogni settimana. Focalizzati su aree che attualmente sono in espansione, quali il lavoro a distanza, l’apprendimento, l’esercizio fisico in casa e l’entertainment.
  2. Genera conversione in contesto. Crea campagne sui prodotti più rilevanti per i tuoi clienti. Modifica i call-to-action per mettere in evidenza opzioni di consegna, inventory o esperienza.
  3. Coinvolgi la tua audience. Oggi che le persone trascorrono più tempo a casa e cercano di distrarsi, utilizza formati di annunci interattivi, per coinvolgere i tuoi clienti ideali.

Che tu stia lavorando dai nostri uffici o dai tavoli delle nostre cucine, Criteo è presente e pronta ad aiutarti a mantenere le tue campagne efficaci, rilevanti e personali.