giugno 6, 2018
Condividilo

Netcomm Forum: Criteo c’era!

 

Il 30 e il 31 maggio si è svolto a Milano il Netcomm Forum, importante evento annuale dedicato ai trend e alle tematiche che stanno disegnando l’ecommerce e diventato negli anni un punto di riferimento per tutto il settore dell’eCommerce e del retail in generale.

Nell’ambito dell’evento, Criteo ha organizzato il workshop “Data, omnishopper, approccio full funnel e personalizzazione: le chiavi per la tua strategia di commerce marketing”. Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia ha moderato la conversazione dialogando con i clienti ospiti, Shakè Kalemkaryan, Senior Digital Marketing Manager di VF Corporation e Marco Cappellini, Digital Marketing Director di Triboo.

Shakè Kalemkaryan ha raccontato la sua esperienza positiva con le soluzioni di retargeting e prospecting di Criteo, nell’identificazione di nuovi clienti per il marchio Timberland e come l’attribuzione e l’omnicanalità siano sfide sempre più importanti per il brand.

Marco Cappellini di Triboo, cliente Criteo da più di 10 anni, ha spiegato di aver iniziato con il retargeting per poi spostarsi verso un approccio upper funnel, per seguire il cliente e far crescere i volumi. Il tutto con un’attenzione all’onmicanalità e alla personalizzazione.

Alberto Torre ha partecipato anche alla tavola rotonda “Il marketing mix per l’e-commerce e il next retail: una rivoluzione in atto” dove sono stati trattati i temi del Digital Marketing e dei i nuovi modelli di retail omnichannel. L’interessante confronto ha visto un giro di tavolo con le presentazioni degli ospiti e il racconto delle singole esperienze. Le considerazioni di ProfumeriaWeb, Stroili Oro Spa, Neodata Group, Waze, ePRICE e MailUp sono state poi raccolte dal professor Michele Costabile, Ordinario di Marketing e Direttore del Centro di Ricerca X.ITE, Università LUISS.

Torre ha fornito anche alcuni dati significativi relativi alla penetrazione del mobile e sull’utilizzo crescente delle app, anche in Italia, dando alcuni insight sul marketing mix dei principali mercati europei.

Tra le novità di questa tredicesima edizione del Netcomm Forum, uno sguardo al ruolo delle grandi città italiane nella trasformazione digitale del Paese. Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici del Comune di Milano, ha illustrato gli obiettivi raggiunti dalla città di Milano in ambito digitale e quelli prefissati per il futuro, come mettere a disposizione su mobile tutti i servizi digitali, avere un’infrastruttura basata sul cloud e garantire una copertura mobile 5G in tutta la città entro il 2019.

Come ogni anno Roberto Liscia, Presidente di Netcomm, ha rilasciato interessanti dati sull’andamento del mercato online che prosegue in maniera lineare rispetto al 2017 e ha spiegato il forte cambiamento che si cela dietro questo trend: le nuove tecnologie hanno modificato significativamente i comportamenti dei consumatori, i modelli di business e i processi di vendita, segnando una nuova era per il retail e l’economia globale.

L’omnicanalità è diventata il centro della strategia per gran parte delle aziende, in qualsiasi settore. Collegare e integrare il web con il mondo fisico è ormai diventata una priorità non solo per i retailer ma anche per gli intermediari della filiera e per le imprese produttrici che si trovano a far fronte a un consumatore sempre connesso. Le persone che utilizzano il web per effettuare acquisti sono passate da 1,66 miliardi del 2016 a quasi 2 miliardi nel 2018, e si prevede che entro il 2022 arriveranno a superare i 2,5 miliardi, praticamente un terzo della popolazione mondiale comprerà online. La Cina è il primo paese per volume di vendite online seguita da Stati Uniti e UK.

L’e-commerce italiano continua la sua crescita a doppia cifra e nel 2018 il valore degli acquisti online toccherà i 27 miliardi di euro con un incremento di oltre 3,6 miliardi di rispetto al 2017 (+15%). Tra i settori per i quali si prevede il maggiori aumento spiccano i giocattoli (+48%), arredamento e home living (+44%), food e grocery (+34%). L’incidenza degli acquisti effettuati via smartphone è ormai pari a circa un terzo dell’intero mercato e-commerce italiano e continua l’ascesa degli acquisti di prodotti (+25%) rispetto ai servizi (+6%). La penetrazione dell’e-commerce raggiunge il 6,5% del totale consumi retail. Sono questi i numeri del mercato italiano dell’eCommerce, rilasciati al Netcomm Forum da Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano.