Perché un solo retargeter è meglio di due

 

Qualunque sia il tuo business, l’obiettivo numero uno è sempre lo stesso: il massimo del ROI. Quando si tratta di pubblicità, perché la spesa pubblicitaria (ROAS) abbia una resa ottimale, è importante consolidare, iniziando con la tua soluzione di retargeting. Spesso, tra le prime domande che i marketer si pongono, pensando alla strategia delle loro campagne di retargeting, vi sono le seguenti: Di più è meglio? Quanto è “abbastanza”? Devo mettere annunci su Facebook e Google, utilizzando diversi provider, come AdRoll, RTB House e altri contemporaneamente?

La risposta è semplice: No! Ecco tre motivi.

1. Non vorrai certo fare offerte contro te stesso.

Ad esempio, poniamo che un utente visiti il tuo sito Web, riempia il carrello, e poi se ne vada. Più tardi visita un altro sito. Se gestisci degli annunci di retargeting utilizzando sia AdRoll sia RTB House, entrambe le campagne faranno offerte su questo visitatore. Per vincere dovrai superare le tue stesse offerte per lo stesso visitatore. E questo non va bene! Conviene scegliere, invece, un partner di retargeting che sappia estrarre i dati in modo efficiente e possa averli a disposizione per massimizzare il tuo ROI con una singola campagna.

2. Otterrai un’attribuzione più chiara

In una sola campagna di retargeting, l’attribuzione può presentarsi come un elemento difficile. Ma con più campagne può essere il caos. I diversi venditori di retargeting hanno modelli esclusivi di attribuzione. Se hai diverse campagne attive contemporaneamente, spesso dovrai navigare su diverse dashboard e scomporre svariate sintesi per scoprire da dove provenivano i clic. Una situazione confusa, per non parlare degli scarsi risultati sull’attribuzione. Lavora piuttosto con un partner di retargeting che possa gestire le tue particolari esigenze e sappia riferire chiaramente i risultati.

3. Eviterai la fatica dell’utente.

Tutti noi siamo stati bombardati dallo stesso annuncio più e più volte. Questo succede quando un venditore di retargeting gestisce annunci su numerosi network. Poiché le campagne “non comunicano tra loro”, troppi annunci vengono serviti alle stesse persone. Soluzione: Trova un partner digitale orientato alla performance, che sappia come ottimizzare una singola campagna. In questo modo potrai esporre un’audience di qualità elevata ai nostri annunci con la frequenza necessaria, non di più.

Un caso parla da sé. Quando maiUtazás.hu si è servito di Criteo come suo unico retargeter, il brand ha visto l’aumento del ROAS, mese dopo mese. Dopo tre mesi, Criteo ha stimolato una crescita delle vendite di 5 volte in più dell’altro retargeter.

“Criteo rappresenta il 20-25% del nostro investimento di marketing online, collocandosi al terzo posto tra i nostri maggiori canali di marketing”, ha affermato il brand. “A parte i grandi risultati ottenuti, consideriamo Criteo un partner di fiducia, che comprende le sfide della nostra attività.” — maiUtazás.hu

La regola d’oro? Trovare un venditore di retargeting che sappia come fornire qualità invece che quantità, per offrirti una campagna efficiente e personalizzata.

Scopri qui quali sono tutti gli elementi che formano una strategia di retargeting intelligente.