8 attività che i consumatori faranno (e non faranno) quando l’economia riprenderà nel mondo

 

La vita di molti consumatori è cambiata da un giorno all’altro, nel momento in cui, per contenere la diffusione del Coronavirus i Paesi, hanno istituito il lockdown.

Non solo è stato detto ai consumatori di restare in casa il più possibile, ma i ristoranti, i bar, le palestre, i negozi e altre attività locali hanno chiuso temporaneamente. Molte persone hanno iniziato a lavorare e a seguire la scuola online, da casa. I programmi di viaggi, gli eventi e le riunioni di famiglia sono stati annullati o rimandati.

In questo periodo, i consumatori si sono abituati a fare tutto in modalità virtuale.

Oggi, gli ordini di lockdown si stanno allentando nei Paesi in cui i casi di Coronavirus sono in calo. I consumatori possono tornare ai negozi e ai ristoranti preferiti e incontrare amici e familiari pur mantenendo il distanziamento sociale e indossando la mascherina.

Tuttavia, in Paesi come gli USA, il Brasile e l’India, i casi di Coronavirus sono ancora in crescita, rendendo possibile il ritorno all’ordine di lockdown.

In che modo i consumatori nel mondo stanno rispondendo all’incertezza provocata dal Coronavirus? Potrebbe essere possibile fare molte attività fuori casa … Ma è proprio così?

Doppio atteggiamento

Noi di Criteo, abbiamo effettuato un sondaggio presso i consumatori a metà maggio, ascoltando più di 13.000 persone di tutto il mondo, che hanno avuto esperienze di lockdown parziale o totale in un qualche momento della diffusione del Coronavirus. Volevamo conoscere i nuovi comportamenti adottati durante la quarantena e a quali attività le persone non vedevano l’ora di tornare a dedicarsi, nel momento in cui avrebbero potuto uscire dalle loro case.

Con il nostro sondaggio abbiamo scoperto che in generale circa la metà (52%) dei consumatori amava restare a casa durante la quarantena e che ora vuole continuare a seguire quest’abitudine. Ma un numero ancora maggiore di consumatori ha affermato che in questo mese avrebbe tranquillamente visitato i parenti (64%) e sarebbe tornato in un ufficio (64%) senza alcun problema. È comprensibile che un numero inferiore di consumatori abbia detto che in questo momento avrebbe partecipato senza problemi a un grande evento (21%) oppure avrebbe preso l’aereo (22%).

Ogni Paese si trova in una fase diversa della ripresa economica e i comportamenti dei consumatori variano a seconda di dove abitano le persone e dalle modalità con cui il virus ha colpito. Abbiamo suddiviso i risultati della nostra indagine per Paese, con lo scopo di vedere quali sono le attività che i consumatori farebbero senza problemi, a seconda di dove si trovano.

Qui osserviamo i trend globali in attività sociali, business ed eventi, lavoro e scuola, e infine nel settore travel:

Attività sociali

Chart. When will you feel comfortable doing the following social activities? Visiting relatives. Hanging out with friends. Dating.

In generale, i consumatori si sentono a loro agio visitando amici e familiari di persona. A ottobre, l’83% delle persone afferma che uscirà con gli amici. Molti governi consentono piccole riunioni di un massimo di 10 persone, a condizione che ognuno pratichi il distanziamento sociale e indossi la mascherina.

La gente in Francia vuole vedere gli amici

Chart. When will you feel comfortable hanging out with friends? Results by country.

La Francia ha il numero più alto di persone che affermano di sentirsi a proprio agio uscendo con gli amici in questo mese (83%), mentre solo il 5% non lo sarebbe facendolo in novembre. Anche la maggior parte delle persone dei Paesi confinanti, come Spagna (76%), Italia (72%) e Germania (71%) afferma di essere pronta a uscire con gli amici. Anche in Russia, dove è stato tolto il parziale lockdown imposto a partire da marzo, le persone sono pronte a rivedere i loro amici (74%).

In Italia e in Brasile la gente vuole tornare a incontrare un partner

Chart. When will you feel comfortable dating? Results by country.

Nel nostro sondaggio, abbiamo visto un forte desiderio di tornare a incontrare nuovi partner, in Italia e in Brasile, dove rispettivamente il 75% e il 71% delle persone in questo mese si sentono pronte a dare appuntamento a partner per uscire. Questo numero è sorprendente per il Brasile, in cui i casi di Coronavirus sono ancora in aumento.

Affari ed eventi

Chart. When will you feel comfortable going to the following businesses and events? Going to a shopping mall. Going to a restaurant non-takeaway. Going to a bar. Going to the gym. Going to the movies. Going to a nightclub. Attending a large event sports concerts etc.

In tutto il mondo i consumatori in questo mese si sentono particolarmente a loro agio tornando nei centri commerciali (53%) e andando al ristorante (46%). A ottobre, un momento prima della corsa agli acquisti per le feste, il 77% dei consumatori afferma che andrà a fare shopping.

D’altra parte, la maggior parte delle persone sta ancora evitando i luoghi affollati e gli eventi in interni. Questo mese, poche persone hanno affermato di essere a loro agio andando in un locale notturno (23%) o partecipando a un grande avvenimento (21%). Anche a novembre, metà (54%) della popolazione del mondo non si sente sicura andando a questi tipi di raduni.

I consumatori in Francia, Russia e Australia sono pronti a tornare a fare shopping

Se, nei diversi Paesi osserviamo le persone che vanno a fare shopping, notiamo diversi livelli di sensazione di sicurezza. In Francia, l’89% dei consumatori afferma che si sente a suo agio andando in ottobre in un centro commerciale. Questa percentuale cala nei luoghi in cui aumentano i numeri del Coronavirus, come gli USA (64%) e l’India (58%).

Spagna e Giappone desiderano tornare a gustare i cibi dei loro ristoranti preferiti

Rispetto ai centri commerciali, i consumatori sono un po’ più indecisi, se si tratta di tornare nei ristoranti. Le persone in Francia (57%), Spagna (56%) e Giappone (55%) sono quelle più desiderose di tornare nei loro ristoranti preferiti questo mese, seguite da Russia (53%) e Germania (53%). La possibilità di sedere all’aperto, che si sta diffondendo con rapidità nei ristoranti, potrebbe accelerare questa tendenza in molti Paesi.

L’Italia rivuole i suoi bar

Chart. When will you feel comfortable going to a bar? Results by country.

È interessante il fatto che il numero di persone che vogliono tornare nei bar sia diverso da quello della percentuale che vuole tornare nei ristoranti. Ad esempio, in Italia sono in numero maggiore le persone che si sentono a loro agio questo mese andando in un bar (70%), più che in un ristorante (49%). Ma in Giappone, solo il 21% si sente sicuro di andare in un bar, rispetto al 55% che si sente a suo agio in un ristorante.

Lavoro e scuola

Chart. When will you feel comfortable going to work and school? Returning to an office. Going to a school or university. Sending the kids to school or pre-school.

Gli uffici e le scuole sono luoghi chiusi, in cui si afferma che il Coronavirus si diffonda più facilmente. Ma l’84% delle persone per ottobre tornerebbe in ufficio. Per ottobre invece non sono così sicuri di tornare nelle classi gli studenti (74%), e i genitori neppure di mandare a scuola i figli (73%).

Francia e Russia vogliono tornare al lavoro

Chart. When will you feel comfortable returning to an office? Results by country.

Nei Paesi in cui il virus ha rallentato la sua diffusione, la maggior parte delle persone si sente a suo agio a tornare al lavoro. Anche in un Paese come l’India, in cui esiste una forte etica rispetto al lavoro, il nostro sondaggio ha rilevato che per ottobre tornerebbe al lavoro il 76% delle persone.

Viaggi

Chart. When will you feel comfortable traveling? Going on a day trip. Taking public transportation. Going away for the weekend. Taking a train. Taking a plane.

I consumatori nel mondo stanno effettuando viaggi brevi per riabituarsi. Poiché il 56% delle persone non si sentirà a proprio agio nel prendere l’aereo fino a novembre, o successivamente, questo mese si faranno escursioni giornaliere (53%) e gite durante il weekend (44%) piuttosto che fare viaggi lunghi con soggiorni di più giorni. L’affitto di case e di auto sta diventando sempre più diffuso nelle aree urbane e vi è un crescente numero di persone che desidera sfuggire dalle città affollate per alcuni giorni.

Le gite di un giorno sono molto popolari in Francia

Chart. When will you feel comfortable going on a day trip? Results by country.

La maggior parte delle persone di ogni Paese che abbiamo osservato si sente sicura effettuando brevi viaggi per il mese di ottobre. In Francia, con la percentuale più alta del 94%, mentre in Giappone con il 64%, le persone si sentiranno a loro agio a effettuare un breve viaggio per ottobre, anche in presenza di un calo dei casi di Coronavirus. L’accesso a un’auto è un fattore decisivo per molti consumatori, se desiderano effettuare una breve gita di un giorno.

I russi stanno scoprendo il weekend fuori casa

Chart. When will you feel comfortable going away for the weekend? Results by country.

Le gite di un weekend sono un’abitudine diffusa quanto le gite di un giorno in molti Paesi, compresi Brasile, India, Giappone e Spagna. Verosimilmente, le gite nel fine settimana sono leggermente meno popolari in luoghi come Australia, Francia, Corea del Sud e gli USA, perché i consumatori devono trovare un alloggio in cui sentirsi sicuri per trascorrere alcune notti. In Russia tuttavia, quasi il 100% delle persone afferma che si sentirà a suo agio effettuando una gita in un weekend di ottobre.

Messaggi per gli inserzionisti

Non sappiamo come sarà la prossima fase della crisi del Coronavirus, ma sappiamo invece che i consumatori nel mondo si stanno sentendo più sicuri tornando allo shopping, nei ristoranti e a viaggiare.

Le impressioni dei consumatori sono diverse a seconda della loro esperienza durante la pandemia e del luogo in cui vivono, e gli annunci devono saper parlare alle loro personali preferenze. Ecco alcune modalità per assicurarti che la tua pubblicità sia rilevante per ciascun consumatore:

  • Utilizza la creatività del branding per inserire le raccomandazioni e le offerte sui prodotti nel contesto appropriato. Utilizza immagini e messaggi per mostrare il valore dei tuoi prodotti, mentre tra i consumatori vige il distanziamento sociale. Ad esempio, non mostrare gente a un affollato concerto di musica mentre indossa la collezione estiva dei vestiti che offri. Mostra solo alcuni amici fuori casa, che indossano la mascherina, invece.
  • Promuovi nei tuoi annunci la riapertura del tuo negozio. Sappiamo che più della metà dei consumatori è pronta a tornare nei centri commerciali. Nei mercati in cui i tuoi negozi fisici sono nuovamente aperti, fallo sapere ai tuoi shopper in-store, targettizzando audience create grazie ai tuoi dati sulle transazioni offline.
  • Non insistere per la vendita se il consumatore non mostra vivo interesse. I brand del travel, ad esempio, devono essere cauti nel promuovere le prenotazioni alberghiere e i biglietti aerei prima che il consumatore sia pronto. Usa una strategia full-funnel, in modo da raggiungere con un solo messaggio i consumatori che hanno maggiori probabilità di essere interessati al tuo brand, e un’altra campagna per raggiungere i consumatori che stanno attivamente cercando opzioni di viaggio e sono pronti a convertire.

Vuoi approfondire maggiormente il nostro sondaggio? Scopri qui il 10 maggiori trend globali dello shopping:

2020 Rebound: Top 10 Global Trends di Criteo