La stagione delle opportunità: 8 festività che ogni marketer di EMEA dovrebbe conoscere

 

Pensando al quarto trimestre dell’anno i marketer di solito iniziano a pianificare per Natale. Ma l’Europa con tutte le sue differenti culture e popolazioni, ha molte altre festività che vengono celebrate in tutto il continente. Nel Regno Unito il 6 di novembre segna il momento dell’accensione delle luci natalizie in Oxford Street. In Svezia c’è la Luciafest il 13 dicembre, quando Santa Lucia porta la luce nel buio delle notti invernali. La Polonia celebra la Wigilia il 24 dicembre, un giorno dedicato ai presepi viventi, alla preghiera e a una cena di 12 portate, che rappresentano i 12 apostoli.

A mano a mano che l’ecommerce diventa la norma per i consumatori europei, esistono molte festività che possono diventare una grossa opportunità per gli inserzionisti. Nell’ultimo report di Criteo, “Festive Season 2019”, abbiamo studiato le vendite medie delle prime quattro settimane di ottobre paragonandole ai momenti di picco delle festività in tutta la stagione.

Ed ecco che cosa abbiamo scoperto:

Halloween: 31 ottobre

Le vendite retail per Halloween sono aumentate del 106% lo scorso anno durante la stagione delle festività. Al 31 di ottobre è chiaro che i consumatori europei non pensano solo ai dolci e ai costumi, stanno anche iniziando a cercare regali speciali per le festività.

Singles Day: 11 novembre

Nato originariamente in Cina per contrastare il giorno di San Valentino e per festeggiare i senza partner, il Singles Day si è diffuso in tutto il Medio Oriente, il Nord Africa e in Europa. I nostri dati hanno mostrato un incremento del 143% delle vendite retail in EMEA l’11 novembre dello scorso anno.

I marketer EMEA dovrebbero pensare al Singles Day come a una delle migliori opportunità per connettersi con un tipo particolare di shopper a novembre. Assegna un budget e un piano alla tua pubblicità e, di conseguenza, ai tuoi prodotti.

Black Friday: 29 novembre

Il giorno seguente alla celebrazione del Giorno del Ringraziamento negli USA, il Black Friday è diventato la pietra miliare del marketing della stagione delle festività – che sia negli USA o meno. Anche la maggior parte dei Paesi europei ha adottato il Black Friday, durante il quale le merci elettroniche e i cellulari sono spesso gli articoli più scontati.

Nel 2018, durante il Black Friday, le vendite retail in EMEA hanno visto punte di incremento del 345%. I retailer e i brand grandi e piccoli dovrebbero approfittare di questa festività per creare campagne e presentare inserzioni dirette ai loro migliori clienti.

White Friday: 29 novembre

Il White Friday, lanciato nel 2014, viene celebrato nel Medio Oriente e in Africa, con una focalizzazione sulla famiglia, la preghiera e il culto. È stato il retailer online souq.com a promuovere per primo la festività. Nel 2016, il retailer ha venduto 1,2 milioni di prodotti in un weekend. Il traffico è stato 10 volte superiore a quello giornaliero medio, con il 50% delle vendite effettuato attraverso l’app mobile.

Il White Friday potrebbe essere una di quelle opportunità nascoste per retailer. Puntando a specifiche audience in Medio Oriente e Africa con messaggi per il White Friday, i marketer possono essere in grado di connettersi con clienti attraverso nuove modalità.

Cyber Monday: 2 dicembre

Il Cyber Monday cade il lunedì dopo il Black Friday. Viene dedicato alle vendite online, sebbene anche il Black Friday sia spesso dominato dalle vendite online. Lo scorso anno, le vendite di ecommerce in tutta la regione EMEA sono salite del 195% il giorno del Cyber Monday e prevediamo lo stesso anche quest’anno.

Il weekend è iniziato con il Black Friday e finito con il Cyber Monday, registrando l’attività retail più elevata della stagione delle festività. Infatti, la domenica prima del Cyber Monday ha visto un incremento di più del 200% delle vendite retail. Tecnicamente, questo ne fa un’opportunità ancora più grande del Cyber Monday, con un livello minore di competizione.

Questi numeri dovrebbero tutti essere presi in considerazione nel tuo piano di marketing con il rapido avvicinarsi del picco della stagione degli acquisti.

Natale e la vigilia di Natale

La vigilia di Natale è il tempo della riflessione e della famiglia. Le vendite rallentano, marcando uno dei momenti di calo delle vendite più marcato di tutto il Golden Quarter. Durante lo stesso Natale, probabilmente dopo l’apertura dei regali, vi è un incremento delle vendite online dell’80% rispetto alla media.

Ciò potrebbe essere dovuto ad acquisti effettuati utilizzando nuovi buoni regalo e contanti, e potrebbe essere un’altra opportunità per i retailer focalizzati su una campagna pubblicitaria più lunga.

Santo Stefano

Santo Stefano, molto celebrato nel Regno Unito, in Irlanda e in Spagna, si è diffuso nei Paesi di tutta Europa, specialmente in quelli nordici. I marketer dovrebbero vederlo come un secondo Natale, che l’anno scorso ha visto le vendite retail balzare del 120%.

Capodanno

Anche se il Golden Quarter ufficialmente termina a Capodanno, i consumatori comprano ancora, tanto che lo scorso anno in tutta la regione EMEA il giorno di Capodanno ha visto le vendite retail aumentare del 71%. Mentre le persone si preparano al 2020, è facile immaginare che compreranno delle cose per i propositi del Capodanno, per le feste e per altro ancora.

Il Golden Quarter: una stagione di opportunità

I marketer europei conoscono il quarto trimestre dell’anno come il “Golden Quarter.” Per i marketer è di gran lunga il momento più importante dell’anno. Con i nostri dati ricavati dai retailer EMEA, possiamo chiaramente vedere l’impatto di ciascuna festività nel trimestre. Le iniziative di marketing per la stagione delle feste dovrebbero cominciare ben prima di Natale, visto che molti consumatori stanno già iniziando ad acquistare per Halloween.

Black Friday, Hidden Sunday e Cyber Monday si sono fusi in uno dei weekend critici dell’anno. Nel frattempo, il Singles Day e il White Friday rappresentano un’opportunità per i marketer di visualizzare inserzioni a nuovi tipi di audience. Se la campagna pubblicitaria è personalizzata e rilevante per l’evento, i marketer possono rendere questa la migliore stagione delle festività di sempre.