Non si ferma la crescita dell’eCommerce in Italia

 

Nel 2019 il valore degli acquisti online in Italia ha raggiunto i 31,6 miliardi di euro, +15% rispetto al 2018. In valore assoluto, l’incremento è il più alto mai registrato (+4,1 miliardi di €).

È questo lo scenario dell’eCommerce in Italia, tracciato dall’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano. Uno scenario che dimostra come anche in Italia l’eCommerce sia ormai diventato un fenomeno di assoluta rilevanza, che svolge un ruolo decisivo nella creazione e nella promozione di modelli di interazione con consumatori fortemente innovativi, che non restano confinati all’online ma si estendono a tutto il retail. Infatti, l’eCommerce è responsabile per il 65% della crescita complessiva (online + offline) del retail: gli acquisti online crescono del 15%, mentre i consumi complessivi sono sostanzialmente stabili (+1,5%).

Come si evolve il mercato

Anche nel 2019 sono stati i prodotti a trainare la crescita. Con 281 milioni di ordini e una spesa media di 66€ circa, i prodotti hanno raggiunto un valore di 18,1 miliardi di euro, con un incremento del 21%. Sia i comparti storici (Informatica ed elettronica e Abbigliamento), sia quelli emergenti (Arredamento & home living, Food&Grocery e Beauty) hanno ottenuto risultati positivi.

Con un +19% e un valore complessivo di 5,3 miliardi di euro, il settore Informatica ed elettronica si conferma quello più rilevante, seguito dall’Abbigliamento (+16%, 3,3 miliardi di euro). Invece, Food&Grocery e Arredamento & home living sono i comparti che crescono più velocemente (+42% e +30% rispettivamente). L’Editoria ha registrato un +8% e sono cresciuti globalmente del 21% anche tutti gli altri comparti di prodotto, tra cui emergono Beauty (+27%), Ricambi auto (+24%) e Giocattoli (+18%).

Tra i servizi, che hanno rilevato una crescita dell’8% (per un totale di 13,5 miliardi di euro), il settore Turismo e trasporti resta in testa alla classifica dell’eCommerce. Nel 2019 ha visto un aumento del 9%, e il valore complessivo è stato di 10,9 miliardi di euro. In crescita anche gli acquisti online nelle Assicurazioni (+6%), in particolare le RC Auto.

Sempre più smartphone

Gli italiani utilizzano sempre di più lo smartphone per gli acquisti online: nel 2019 il valore degli acquisti da smartphone ha raggiunto il 40% (era il 34% nel 2018). Il desktop resta lo strumento preferito per lo shopping online, ma scende dal 60% (2018) al 55% (2019). Anche il tablet cala dal 6% al 5%.

Per alcune tipologie di prodotto lo smartphone è già il principale device utilizzato: ad esempio il 50% degli acquisti nell’Abbigliamento, il 49% nell’Arredamento & home living e 48% nel Beauty passano dallo smartphone. Nei servizi la quota si assesta tra il 18% delle Assicurazioni e il 27% del Turismo e trasporti, probabilmente a causa del processo di acquisto più articolato e della spesa media più elevata. In valore assoluto, l’eCommerce da smartphone sfiora i 12,5 miliardi di euro, con un incremento del 33% rispetto al 2018.

Secondo le previsioni dell’Osservatorio, entro il 2021 lo smartphone diventerà il primo canale per l’eCommerce, grazie alla maggior attenzione dei retailer nell’offrire una customer experience ottimale, alla sempre maggiore diffusione di questo dispositivo (dal 2016 è diventato lo strumento più usato per connettersi a Internet) e al miglioramento dell’infrastruttura tecnologica.