Seleziona una categoria:

Ecommerce in Italia: com’è andato il 2017?

 

La possibilità di acquistare ciò di cui si ha bisogno ovunque e in qualsiasi momento sta conquistando i consumatori italiani. Infatti sono sempre di più coloro che fanno i propri acquisti online, trend confermato dai risultati del Black Friday e dalla stagione dello shopping natalizio. Nel 2017, secondo le stime di Osservatori.net, il valore degli acquisti online ha raggiunto i 23,1 miliardi di euro, con un aumento del 16% rispetto al 2016.

Che cosa comprano gli italiani online

Innanzitutto gli italiani si rivolgono alla rete per viaggiare e prenotare le vacanze, infatti il settore del turismo rimane al primo posto tra i servizi, seguito da quello delle assicurazioni. Invece tra i prodotti online sono sempre l’informatica e l’elettronica in testa alla classifica, mentre è l’abbigliamento a collocarsi al secondo posto. Ma il settore più dinamico dell’eCommerce in Italia è il Food&Grocery, che nel 2017 ha registrato una crescita del 37%.

L’acquisto di prodotti online ha continuato a crescere a un tasso maggiore rispetto ai servizi. Tendenza che si è confermata anche per il 2017, con una novità: per la prima volta prodotti e servizi sono stati pari in termine di valore.

Acquisti sempre più da mobile

Anche in Italia si conferma la crescita degli acquisti da mobile e in particolare attraverso gli smartphone. Un nostro studio recente ha messo in luce un incremento annuale del 31.8% nell’uso dello smartphone. In totale, il 38.2% degli acquisti online avviene su smartphone o tablet.

In termini di valore, gli acquisti da dispositivi mobili rappresentato quasi un terzo dell’intero eCommerce, e se gli acquisti da tablet hanno fatto registrare un +9%, lo smartphone cresce di oltre il 50% e supera i 5,3 miliardi di euro.

L’identikit degli shopper italiani

Si fa presto a dire shopper, ma dai risultati dell’Osservatorio Multicanalità 2017 è emerso un quadro più complesso. All’interno dei 31,7 milioni di italiani che si rivolgono alla rete per ricerca di informazioni, confronto dei prezzi, lettura di recensioni e per l’acquisto vero e proprio, si possono distinguere diversi gruppi e sottogruppi. La prima netta differenziazione è fra Infoshopper, che utilizzano la rete soprattutto per la raccolta di informazioni (11,1 milioni, pari al 35% degli internet user) e eShopper, che invece se ne servono in tutte le fasi del processo di acquisto (20,6 milioni, il 65% degli internet user). Tra gli eShopper si possono individuare 4 ulteriori segmenti:

  • Everywhere Shopper. Sono il segmento più evoluto, si connettono in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo, confrontano i prezzi, leggono le recensioni degli altri utenti e condividono le proprie.
  • Money Saver. Sono propensi alla pianificazione e al risparmio e fanno acquisti in rete perché trovano prezzi competitivi. Leggono volantini e recensioni online per pianificare al meglio i propri acquisti.
  • Cherry Picker. Presentano un profilo più conservativo, sono abitudinari e amanti della tradizione. È il segmento che presenta la più alta concentrazione di donne.
  • Pragmatic. Sono razionali e amano innovazione e tecnologia. Acquistano online per risparmiare tempo e incrementare l’efficienza del processo di acquisto.

I dati per il 2017 sono incoraggianti: la fetta dell’eCommerce è passata dal 5% al 5.6%, ma quali sono le sfide che i brand dovranno affrontare nel 2018?

  • Migliorare, semplificare e personalizzare l’esperienza del cliente, su più canali e dispositivi. Il percorso di acquisto infatti non è mai lineare e i consumatori apprezzano l’integrazione fra online e offline.
  • Per raggiungere gli acquirenti che utilizzano più dispositivi e canali è necessario concentrarsi sull’analisi dei dati disponibili per intercettare e sfruttare tutte le potenzialità.
  • Sfruttare le enormi possibilità che derivano dal contattare i consumatori nel momento e nel luogo giusto. Ad esempio con Criteo Dynamic Retargeting è possibile coinvolgere gli utenti in tutto il loro percorso, fino all’acquisto, grazie a pubblicità creata su misura.
  • Con gli acquisti da smartphone e tablet in continua crescita è necessario rendere l’esperienza su tali dispositivi sempre migliore, ad esempio con design responsive, immagini facilmente fruibili sullo schermo di uno smartphone e carrelli persistenti su tutti i dispositivi.

Usiamo i cookie per arricchire la tua esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni sui cookie o per rifiutare esplicitamente questi servizi fai riferimento alla nostra politica sulla privacy.

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito Web senza modificare le tue impostazioni dei cookie o se fai clic su "Accetto" qui di seguito darai il tuo consenso.

Chiudi