App retargeting: come funziona e perché è necessario

 

La strategia sulle app dipende principalmente da una sola cosa: fare in modo che le persone le utilizzino effettivamente. Dopo la prima installazione tra gli utenti, i tassi di abbandono sono elevati e fare in modo che vi ritornino rappresenta una grossa sfida.

L’app retargeting può essere di aiuto. Targettizzando le persone che hanno scaricato la tua app attraverso i canali dei social media e invitandole a un nuovo engagement, è possibile assicurarne un costante utilizzo. Per i retailer e i brand, le app possono diventare un elemento fondamentale per la conversione.

Negli Stati Uniti il 71% delle vendite da mobile avviene in app e gli inserzionisti con una shopping app generano il 68% di transazioni su dispositivi mobili.

Gli utenti app di solito cercano più prodotti, aggiungono più articoli al loro carrello e presentano tassi di conversione più elevati. Oltre a questo, il tasso di conversione view-to-buyer delle pagine di prodotti sulle app è 3 volte più alto di quello degli utenti mobile. Quindi il retargeting su app può generare maggiori opportunità di connessione con i tuoi clienti, oltre che un numero maggiore di conversioni.

Ma facciamo un passo indietro per scoprire esattamente perché l’app retargeting è così importante:

 

Le sfide dell’app retargeting

I marketer del mobile investono molto tempo e molto denaro nelle loro app. Vengono spesso accantonati budget anche consistenti per stimolare il download delle app, perché è noto che esse possono attrarre e creare rapporti con utenti di valore elevato.

Tuttavia, dopo l’installazione, è frequente che l’utilizzo delle app sia variabile. In un report, Localytics ha scoperto che 1 persona su 4 abbandona le app dopo un solo utilizzo.

Senza una strategia che coinvolga attivamente coloro che scaricano la tua app, l’utilizzo delle app installate può calare rapidamente. Le app che non riescono a coinvolgere gli utenti e restano inutilizzate finiscono per essere eliminate, perdendo così l’opportunità di coinvolgere utenti ad alto valore aggiunto. L’abbandono di utenti non coinvolti avviene rapidamente, subito dopo l’installazione dell’app e, a volte, dopo sette giorni rimane sono un utente su dieci.

La tua app può essere la migliore, ma se gli utenti se ne dimenticano, è tutto lavoro che va sprecato.

Ed è qui che la tecnologia dell’app advertising può essere davvero di aiuto.

Come funziona l’app retargeting

Supponiamo che Kim e sua moglie stiano cercando una camera doppia per una notte a San Francisco.

Mentre Kim naviga nella tua app, vengono raccolti i dati sulla navigazione e sul suo comportamento. Kim termina la ricerca, ma viene distratto e inizia a giocare con un’altra app. Se l’app con cui sta giocando fa parte della rete di editori del tuo partner di retargeting, il processo di retargeting continuerà in tempo reale.

Viene calcolata la propensione all’acquisto di Kim, viene acquistata l’impression, viene stabilita la raccomandazione sul prodotto e si attua la creazione dell’annuncio, tutto in tempo reale. L’annuncio viene visualizzato per richiamare gli hotel che Kim ha visto, aggiungendo nuove scoperte in base ad elementi come disponibilità e prezzo.

Kim fa clic sull’annuncio e attraverso un deep link torna sulla tua app, per completare la prenotazione.

Criteo App Advertising: Alimentato dalla rete e su scala

Criteo App Advertising: Alimentato dalla rete e su scala

 

L’App Advertising mediante Criteo Dynamic Retargeting è stato creato per coinvolgere nuovamente la tua app audience e per mantenerti connesso ai tuoi utenti più preziosi. La soluzione per l’app retargeting di Criteo fa leva sulla potenza del Criteo Dynamic Retargeting, una tecnologia dalla comprovata efficacia che ha vinto più del 90% dei test A/B competitivi degli head-to-head in cui si è misurata.

Criteo App Advertising offre:

  • Performance elevate

    La soluzione di app retargeting di Criteo non solo riporta i consumatori al sito Web, ma una volta coinvolti hanno il 30% di probabilità in più di tornare e acquistare mediante la app, senza ulteriori stimoli.

  • Massima reach

    La soluzione di app retargeting di Criteo offre annunci dinamici personalizzati perfettamente in scala con tutte le dimensioni di annunci su più di 555.000 app mobile.

  • Rilevanza in tempo reale

    Attraverso il Criteo Shopper Graph e il Criteo Engine, la soluzione di app retargeting di Criteo organizza e analizza costantemente i dati relativi al comportamento di più di 1,2 miliardi di consumatori attivi al mese, ogni anno. Riconoscendo le abitudini degli utenti, come i prodotti visualizzati e acquistati in precedenza, i siti visitati e l’interazione, l’Engine si serve di dati reali per raggiungere un numero sempre più alto di vendite.

Seguono tre esempi che mostrano i notevoli vantaggi di App Advertising:

 

Storie di successo di App Advertising

CheapoAir

CheapOair è uno dei più conosciuti siti Web di viaggi e Experian Hitwise lo colloca costantemente tra le cinque prime agenzie di viaggi online.

Sfida

Per mantenere la sua posizione dominante nel segmento altamente competitivo dei viaggi low cost, la società sceglie di restare sempre a fianco dei clienti viaggiatori durante i momenti critici, lungo tutto il processo di acquisto. Ma questo significa sempre più raggiungere e convertire i consumatori in app, sui loro dispositivi mobili.

Soluzione

Sfruttando pienamente le possibilità e la reach di App Advertising, che si serve di Criteo Dynamic Retargeting, CheapOair ha costantemente migliorato sia l’efficienza sia la scala delle sue iniziative marketing per la performance su mobile.

Risultati

A due mesi dall’implementazione di App Advertising, CheapOair ha visto i seguenti risultati per la piattaforma iPhone:

 

La Moda

Con quasi 2 milioni di clienti attivi, Lamoda è il maggior fashion retailer russo, che lavora con circa 1000 brand.

Sfida

Lamoda ha scoperto che gli utenti che avevano scaricato l’app spesso diventavano inattivi dopo alcuni mesi o settimane. L’azienda necessitava di un nuovo modo di rivitalizzare e sostenere l’utilizzo dell’app tra questi clienti a valore elevato, per migliorare il suo ROI sugli investimenti di tecnologia.

Soluzione

Utilizzando per le performance in app la tecnologia marketing leader del settore, Criteo ha consentito a Lamoda di coinvolgere nuovamente utenti inattivi (che avevano scaricato l’app mobile di Lamoda) con messaggi altamente pertinenti e personalizzati, basati sui comportamenti di navigazione che avevano in passato. Gli annunci venivano presentati su un certo numero di diverse app mobile rilevanti, per ravvivare l’interesse per i prodotti Lamoda.

Risultati

Lamoda è stata in grado di riattivare e di stimolare conversioni da utenti di valore delle app, raggiungendo gli acquirenti non influenzati da altri canali pubblicitari. Le sue campagne in app generano volumi significativi di conversioni e valori elevati di carrello.

 

Trendyol

Trendyol è il maggiore fashion retailer turco, con più di 4 milioni di visitatori esclusivi ogni mese, secondo ComScore. Il brand è stato tra i primi del mercato a sviluppare una strategia mobile-centric focalizzata sull’offerta della migliore esperienza possibile per l’utente di un’app mobile.

Sfida

Trendyol cercava un modo per mantenere un’eccellente esperienza per gli utenti di app, massimizzando nel contempo conversioni e revenue. I performance ad di Criteo App Advertising hanno fornito la soluzione ideale – servendo raccomandazioni personalizzate e annunci pertinenti diretti ad alcuni dei clienti di Trendyol a valore più elevato.

Soluzione

Gli annunci in-app mobile di Criteo combinano i dati in tempo reale sul comportamento dei clienti con il catalogo dei prodotti e il contenuto creativo di Trendyol. Le campagne in-app di Trendyol offrono agli utenti banner dinamici e totalmente personalizzati, in tempo reale, con ciascun annuncio ottimizzato per massimizzare le conversioni all’interno degli obiettivi ROAS di Trendyol.

Risultati

Transazioni mobile incrementate dal 10% al 24%

 

Gli utenti di app sono tra i clienti di maggior valore che un brand possa avere, ma solo se continuano a utilizzare la tua app. Con l’app retargeting, puoi stimolare l’engagement lungo tutto il ciclo vitale di utilizzo dell’app. Che si tratti di coinvolgere nuovamente utenti inattivi o di stimolare vendite abituali dai migliori clienti, l’app retargeting contribuisce a incoraggiare i clienti a tornare sulla tua app e infine a convertirsi in acquirenti.

Se stai cercando che cosa distingue i CMP dai CPC, sei al posto giusto.