“How to drive more omnichannel business with Criteo Campaigns”. Da Criteo un nuovo webinar sulle strategie omnichannel

marzo 31, 2021

Il 2020 è stato un anno complicato e imprevedibile per tutti, dove le aziende hanno dovuto rivedere le loro strategie di marketing per dialogare con consumatori che si sono spostati sull’online, hanno scelto nuove modalità di consumo come l’acquisto online e il ritiro in negozio o hanno continuato a preferire l’acquisto in-store, quando possibile e consentito.

Proprio gli acquirenti in-store sono stati oggetto di forte attenzione da parte dei marketer, perché rappresentano tuttora il 60% dei consumatori, hanno una maggiore capacità di spesa, comprano più d’impulso e garantiscono tassi di conversione più elevati, oltre a margini più ampi per i retailer grazie al ridotto numero di resi. Rappresentano quindi un grande valore per l’advertising.

Dal punto di vista marketing i retailer non possono ignorare queste evidenze e devono usare i dati delle transazioni offline in maniera creativa e con una visione lungimirante. La strategia migliore è ingaggiare i consumatori in-store only ad adottare la modalità ROPO (research online, purchase offline) dove il web non rappresenta il luogo dell’acquisto ma dell’ispirazione. In questo modo aumenta anche la fedeltà al brand.

Succede spesso che gli acquirenti in-store non visitino il sito web del loro retailer preferito ma quelli dei competitor. E’ quindi importante anche targettizzare i consumatori degli store fisici e invitarli a visitare il proprio sito web perché aumenta del 51% la probabilità che acquistino di nuovo in negozio.

Soluzioni di advertising ottimizzate per brand omnichannel

Comprendere il cliente vuol dire capire qual è il suo canale preferito e fornirgli un’esperienza unica, pertinente ed esclusiva. Le soluzioni omnichannel sono in grado di unire i puntini del customer journey usando fonti multiple di dati, offrendo così una migliore esperienza di acquisto. Dati first-party dei retailer, dati di Criteo sulle intenzioni di acquisto e la posizione, insieme a dati third-party di tipo deterministico formano la base di dati utili per la segmentazione delle audience e la personalizzazione degli annunci.

Lo scopo della strategia omnichannel è raggiungere i consumatori su tutti i touchpoint, sia offline sia online, stimolando conversioni nel momento e nel luogo in cui il consumatore desidera effettuare una transazione.

Criteo offre la più grande raccolta di dati sui consumatori globali e capacità avanzate di Intelligenza Artificiale che permettono ai retailer di incrementare le vendite sia online che offline assecondando le preferenze di ogni singolo utente. Sblocca la potenza dei dati!

Per rivedere il webinar, scoprire gli ultimi trend di acquisto e le soluzioni ominchannel di Criteo, clicca qui.

Trasforma gli obiettivi in risultati.

Desideri incrementare il traffico? Aumentare le vendite? Aumentare le installazioni di app? Criteo ha soluzioni per una vasta gamma di obiettivi.